Manzo in crosta di pistacchi

Se siete alla ricerca di un piatto in grado di farvi fare un’ottima figura con gli ospiti, allora siete nella pagina giusta.
Oggi presentiamo la ricetta del manzo in crosta di pistacchi, un secondo di carne gustoso e nutriente, in cui la tenerezza della carne appena saltata si sposa in maniera ottimale con la croccantezza della frutta secca.
Possiamo considerare il manzo in crosta di pistacchi un piatto bilanciato con la giusta dose di proteine animali.

Tempi di preparazione

30 minuti circa

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di filetto di manzo
  • 180 gr di pistacchi
  • 130 gr di pangrattato
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento

Iniziamo la preparazione occupandoci della carne.
Possiamo scegliere di lasciare pezzo intero o ricavarne delle fette spesse un paio di centimetri, il procedimento non cambia.
Massaggiate delicatamente con le mani il filetto, cospargendo la superficie con il sale e il pepe. Continuate con questa pratica per qualche minuto. 
Ponete la carne su un piatto, coprendola con della pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per una ventina di minuti. 
Passiamo alla preparazione dei pistacchi.
Privateli della scorza esterna e tritateli grossolanamente . Per un risultato finale migliore,  vi consigliamo di procedere con un mortaio. Quando la granella di pistacchi sarà pronta, unitela a del pangrattato e mescolate bene i due elementi.

Passiamo alla parte di cottura. Versate all’interno di una padella antiaderente un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva e lasciatelo riscaldare a fiamma bassa. Accendete pure il forno, regolando la temperatura di 180°C.

Adagiate la carne nella padella e fatela scottare su tutti i lati a fiamma vivace.
Procedere con la cottura finché non verrà riscontrato un colore leggermente scuro su tutta la superficie della carne. Una volta ultimata la fase di cottora, passare la carne nel mix di pistacchi e pangrattato, esercitando una lieve pressione se necessario.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *