ristorante pesce monza

Cassoeula di mare

Ingredienti:

2 kg. di verza

1 carota

1 cipolla

1 gamba di sedano

200 gr. di polpa di pomodoro

Sale e pepe

Brodo di pesce

2 kg. di cozze

1 kg. di vongole

800 gr. di moscardini

8 scampi di pezzatura media

4 calamari

1 kg. di code di gamberi

4 astici

1 spicchio di aglio

1 bicchiere di vino bianco fermo

Olio extravergine di oliva

Timo fresco

 

Procedimento:

 

Taglio le verze, elimino le foglie più esterne e tolgo la parte centrale dura, le sciacquo bene e le metto a scolare.

Prendo una pentola alta e capiente, metto olio extravergine di oliva, taglio finemente la cipolla, il sedano, e la carota, aggiungo le verze, sfumo con il vino bianco e aggiungo la salsa di pomodoro, un pizzico di sale e di pepe e aggiungo il brodo di pesce che ho preparato precedentemente, e faccio cucinare per 90 minuti a fuoco basso. ( se si dovesse asciugare ulteriormente, aggiungere un po’ di brodo.)

Intanto pulisco tutti i pesci: tolgo la peluria dalle cozze, spurgo le vongole, sciacquo i moscardini, taglio i calamari ad anelli, sbuccio le code di gamberi, taglio gli scampi a metà, e gli astici li taglio a metà e tolgo le interiora.

In un tegame basso e largo metto olio extravergine di oliva, aggiungo lo spicchio di aglio schiacciato, metto tutti i frutti di mare che ho ad eccezione delle code di gamberi e degli scampi, faccio rosolare, sfumo con del vino bianco rimasto, sale e pepe, timo fresco e faccio cucinare per 20 minuti. 10 minuti prima di finire la cottura aggiungo le code di gamberi, gli scampi e le verze che hanno quasi ultimato la cottura.

Quando è tutto pronto posso trasportare il tutto in un vassoio da portata sistemando i pesci per bene nel vassoio, oppure metto direttamente il tegame al centro del tavolo e ognuno si serve meglio di ciò che crede. Piatto tipico Lombardo fatto con la carne di maiale, ma trasformato in un piatto di pesce. Buon appetito.

Scialatielli ai ricci di mare

Scialatielli alla polpa di riccio

Ingredienti:

4oo gr. Scialatielli ( per 4 persone)

300 gr. Polpa di riccio

Timo fresco

1 spicchio aglio

Pizzico peperoncino

Un bicchiere vino bianco secco

Prezzemolo fresco

 

Procedimento:

 

Taglio  tutti i ricci che ho a disposizione,  in orizzontale, cercando di stare attenti a non romperli e ne tengo da parte  4 mezzi gusci che mi serviranno dopo per la guarnizione.

Metto in cottura gli  scialatielli  in acqua bollente salata, nel frattempo in una padella grande schiaccio  l’ aglio, un pizzico di peperoncino, e del timo fresco; quando l ‘aglio si sarà imbiondito, lo tiro via e sfumo con del vino bianco e un mestolo di acqua di cottura.

Quando gli scialatielli  sono al dente li tiro via e li aggiungo alla padella, controllo la cottura della pasta e quando è pronta spengo e aggiungo la polpa di riccio. Faccio amalgamare bene il tutto, una spruzzata di prezzemolo fresco e impiatto.

I mezzi gusci di ricci che avevo messo da parte li uso come piatto e dentro ci verso gli scialatielli. La polpa di riccio è cosi’ delicata che si cucina in un attimo. Buon appetito.

 

Tortelli di patate al ragù di polipo

Tortelli di patate al ragù di polipo

Ingredienti:
400 gr. tortelli di patate
1 kg. Polipo (pezzatura grande)
2 coste di sedano
1 cipolla rossa
2 carote
1 spicchio di aglio
Timo fresco
Pepe nero
1 bicchiere di vino bianco fermo
2 patate farinose

Procedimento:
In una pentola grande piena di acqua metto 1 costa di sedano, 1 carota, mezza cipolla, faccio bollire e aggiungo il polipo, e faccio cucinare per almeno 40 minuti. Quando ha raggiunto la morbidezza che io preferisco aggiungo 2 patate intere e lascio bollire per ancora 10 minuti. Dopo di questo, tolgo il polipo lo sciacquo sotto acqua corrente e tolgo tutta la parte gelatinosa, lo taglio a tocchetti e passo alle patate. Le pelo e le taglio a dadini come preferisco. I tortelli se voglio farli io devo seguire la ricetta dei tortelli di patate, oppure prendo dei tortelli di pasta fresca di ottima qualità, se ne trovano di ottimi in commercio e accellero i tempi. In una pentola di acqua salata faccio bollire e poi aggiungo i tortelli, intanto in una padella con un goccio di olio extravergine di oliva, metto lo spicchio di aglio il polipo che ho tagliato, le patate a dadini, una macinata di pepe nero , del timo fresco e sfumo con del vino bianco. Quando i tortelli hanno cucinato 5 minuti li scolo e li aggiungo al polipo e faccio cucinare insieme il tutto per altri 5 minuti. Impiatto ben caldo e Buon Appetito.